Interstuhl

Interstuhl

“L’unicità di una seduta” (Werner Link)

Interstuhl è un’azienda indipendente, di proprietà di una sola famiglia e a guida essenzialmente familiare. Gli attuali titolari sono Werner Link (direttore generale), i figli Joachim Link (direttore delle attività, della produzione e della logistica) ed Helmut Link (direttore delle attività e delle vendite), e la sorella Lenore Link.

La totale indipendenza dell’azienda, con la lunga esperienza basata sulla tradizione e il “saper fare”, e l’importanza attribuita al rapporto personale con i clienti e i partner commerciali sono elementi fondamentali per Interstuhl, sia nel momento attuale che per il futuro.

Tutti noi passiamo seduti gran parte del nostro tempo: ecco perché è necessario un altissimo livello di esperienza nella produzione di sedute. “Il nostro vantaggio è che sappiamo come mettervi a sedere”, questo il nostro motto. Siamo un’azienda tedesca che progetta e produce sedute di elevata qualità per l’ufficio e l’arredo, commercializzate in tutto il mondo I nostri stabilimenti di produzione si trovano a un’ora di strada da Stoccarda, in direzione sud. Realizziamo prodotti caratterizzati da un design eccezionale, un’ergonomia eccellente, una tecnologia avanzatissima e un livello elevato di coscienza ambientale. Per noi è di vitale importanza mettere in pratica il nostro know-how in tutti gli ambiti di lavoro e di vita e creare collezioni di ampio respiro: per tutti gli usi, in ogni segmento di prezzo, dalla zona reception alla sala del consiglio d’amministrazione. Di seguito vi facciamo vedere fin dove possiamo spingerci per realizzare la seduta perfetta.

Fatti & cifre

Stabilimenti di produzione: 56.000 m²
Dipendenti 2013: 650
Volume d’affari 2013: 117 mio Euro
Volume delle esportazioni: 40%

Gestione della qualità
Azienda certificata secondo norme DIN EN/ISO 9001 dal 1993.

Gestione della salute e sicurezza sul lavoro
Azienda certificata secondo norme BS OHSAS 18001:2007.

Gestione ambientale
Azienda certificata secondo norme VO (EG) Nr.1221/2009 (EMAS).

Vai al sito www.interstuhl.de